Nuove acquisizioni, nuove sale espositive, nuovi percorsi e nuovi allestimenti: il museo Irpino cambia pelle e offre una rilettura del proprio patrimonio per stimolare la conoscenza e la riscoperta del territorio.

Martedì 2 luglio, nella prestigiosa sede del complesso monumentale Carcere Borbonico, alla presenza del Presidente della Provincia Domenico Biancardi e dei Consiglieri delegati alla cultura Rosanna Repole e Franco Di Cecilia, il museo ha ufficialmente aperto al pubblico le sue nuove sezioni.
Punta di diamante dell’intero progetto museografico del Carcere Borbonico è la sezione Irpinia. Un viaggio spettacolare tra le vicende storiche ed evolutive di questa terra di mezzo, dove da sempre si media tra mare e mare, tra nord e sud, tra est ed ovest, tra vinti e vincitori, tra eroi e mercanti, tra guerrieri e agricoltori.