Xoanon

passa sulla foto per ingrandire
OGGETTO
Xoanon
MATERIA E TECNICA
legno/intaglio
PROVENIENZA
Rocca San Felice, loc. Mefite
DATAZIONE
sec. VI a.C.
MISURE
h. 142; largh. 18
COLLOCAZIONE
Palazzo della Cultura
INVENTARIO
n. 1499
SEZIONE
Archeologica
SALA
V

La grande statua fu ritrovata nel greto del torrente della Valle d’Ansanto negli anni ‘50 del secolo scorso da Giovanni Oscar Onorato, insieme ad altre 14 figurine anch’esse in legno ma di dimensioni minori. Rappresenta una figura (incerta resta ancora l’identificazione del genere) con un naso triangolare, occhi ovali e una bocca indicata semplicemente da un breve tratto orizzontale. Sul petto è raffigurata una croce che sembrerebbe collegarsi a un motivo presente in numerose altre statuette in terracotta ritrovate nella stessa area. Si tratterebbe di un corpetto, indossato al di sopra la tunica, costituito da due lembi legati al centro da una fibula (spilla), a formare quasi una croce di Sant’Andrea. Lo xoanon rappresenta senza dubbio uno dei reperti più importanti dell’intera collezione del Museo Irpino.

Condividi questa storia, scegli tu dove!