Descrizione Progetto

Olpe trilobata

passa sulla foto per ingrandire
OGGETTO
Olpe trilobata
MATERIA E TECNICA
Bronzo/ fusione/ a incisione
PROVENIENZA
Bagnoli Irpino, loc. Patierno
DATAZIONE
secc. VI – IV a.C.
MISURE
h. 16,5; diam. 10
INVENTARIO
n. 2336
COLLOCAZIONE
Carcere Borbonico
SEZIONE
Irpinia
SALA
26

In un’area pianeggiante lungo la strada Bagnoli-Nusco, un’antica mulattiera forse coincidente con un precedente percorso di tratturo, fu rinvenuta negli anni ‘30 del secolo scorso questa olpe con bocca trilobata di bronzo che presenta un fregio circolare di foglioline di edera sul collo.
Il vasellame metallico, solitamente di importazione etrusca, a partire dal VI secolo a.C. ricorre ai piedi del defunto, nelle sepolture maschili sannite.
Si tratta perlopiù di forme utilizzate per la cottura dei cibi (bacili, lebeti) e per versare e contenere liquidi (oinochoai, olpai, patere, coppe, colini, situle, stamnoi), tutte funzionali per il rituale del simposio in quanto si credeva che l’anima del defunto, separatasi dal corpo mortale, banchettava nell’aldilà.

Condividi questa storia, scegli tu dove!